22 marzo, 2016

"Peli" ma veri a OfficinaTeatro. Di Marina Cioppa


Officina Teatro, San Leucio. Domenica 20 marzo 2016

"Peli" di Carlotta Corradi, con la regia di Veronica Cruciani, interpretato da Alex Cendron e Alessandro Riceci, con la produzione di Quattroquinte in collaborazione con OffRome, è in scena ad OfficinaTeatro, San Leucio. Due donne dell'alta borghesia, una partita di burraco come quelle che si giocano di venerdì tra amiche, abiti chic e tacchi alti. Uno spettacolo che egregiamente dimostra che per essere donne non bastano collant, parrucche e rossetto eppure per circa un'ora di tempo due donne non più nel fiore degli anni battibeccano, si raccontano pettegolezzi e si punzecchiano con eleganza pur trascendendo nella verità della vita, i peli.  Peli, esteticamente brutti, ma veri. La verità finisce per venir fuori quando gli attori, denudatisi in scena di tutte le edulcorazioni che la società impone, si spogliano dei pregiudizi del buoncostume. Scritto per due uomini, lo spettacolo rende la drammaturgia fresca ed intensa, fatta di un dialogo a due il cui ritmo viaggia a tamburo battente. Gli attori hanno rotto gli schemi e le sovrastrutture che essi stessi avevano posto sin dall'inizio della vicenda. La regia è per lo più lineare pur fregiandosi di stacchi immortalati da un disegno luci elegante. Alex Cendron, nei panni della donna avanguardista, smuove la conversazione. Alessandro Riceci in una perfetta recitazione, spinge numerosi momenti in cui diventa  pirotecnico ed autentico. Entrambi, seppur vestiti dei soli boxer, restano agli occhi del pubblico "donne" trascinate dalle loro fragilità e dal vissuto che le unisce.
Non è facile camminare su tacchi a spillo, recitando bene, poi, è roba da dei.

Marina Cioppa


PELI
di Carlotta Corradi
regia Veronica Cruciani
con Alex Cendron e Alessandro Riceci
scene e costumi Barbara Bessi musiche Paolo Coletta
progetto luci Gianni Staropoli

una produzione Quattroquinte in collaborazione con OffRome

Nessun commento:

Posta un commento