13 aprile, 2012

Che cos'è il Teatro e che cosa significa? Ce lo dicono 10 voci del palcoscenico!


Che cosa significa il Teatro per te? Il Corriere ha posto questa domanda a 10 attori teatrali e ciascuno ha dato in poche parole la sua risposta. Ascoltiamole allora le "battute" di questi "personaggi" - non esistendo un ordine di entrata, li faremo parlare per ordine di nome ...



*** si apre il sipario ***



Maria Rosaria Carli- (con onestà) Difficile rispondere a questa domanda in poche parole, ma potrei sintetizzare dicendo semplicemente che il teatro è tutta la mia vita. Banale? Forse sì, ma è la verità!







Marco Mario de Notaris- (filosofeggiando) Il Teatro è la possibilità di evocare la vita, la sua imprevedibilità, i suoi rischi.






Carlo Di Maio- (a parte) Non saprei cosa rispondere a questa domanda… Che cos’è il teatro per me? È il mio Lavoro!








Elisabetta Di Terlizzi- (con slancio poetico) Cos'è il Teatro e cosa vorrei fosse il Teatro:
il luogo dove si può viaggiare, sognare, danzare... sentire che la vita è sempre in costruzione... creare e disfare ed ogni giorno avere una grande voglia di ricominciare...
di sapere ed imparare da tutto e da tutti.
Per me danzare è come sognare ma è anche viaggiare, poter evolvere, saper guardare e farmi guardare, sperare che la mia danza riesce a toccare il cuore della gente, accarezzare la memoria ed arrivare nel corpo di qualcun altro.
Vorrei che il teatro offrisse i suoi spazi dove le persone si incontrano senza privilegi e senza forzature.



Gabriele Linari- (con ermetismo) Il teatro è il luogo dei pensieri.







Fulvia Lorenzetti- (con impeto) Per me il TEATRO è ENERGIA VITALE!!!











Piero Pepe- (con gioia) Il teatro è la possibilità di tirarsi fuori dalla realtà, rappresentando la realtà creata da altri. È una liberazione dello spirito: fortunato chi vive di Teatro!








Giorgio Rossi- (con decisione) Il teatro salva la vita... è vita, è un'altra possibilità...








Laura Scalera- (emozionata) Teatro è vita. Ho visto tanta gente iniziare a sorridere con questa magia.











Paola Zaramella- (con enfasi) Significa teatro quando stai in uno spazio sconosciuto come se fosse casa tua. Quando vedi persone lontane essere vicine. Quando puoi sentire i respiri di tutti e annusare il sudore di ognuno. Quando ci sono parole da digerire, silenzi da ascoltare e pause da prendere. Quando smetti d'indossare la tua giacca e cominci a metterti quella di qualcun altro significa teatro.

*** si chiude il sipario ***


Il curatore - Abbiamo capito, grazie a questi professionisti, quante facce ha il Teatro. Da tutto questo posso dedurre una conclusione, e qui arriva la mia "battuta" : 
- (con fermezza) Il Teatro è indispensabile!

Curato da Stefano Duranti Poccetti 

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento